Un grandissimo libro, un grandissimo scrittore! Il colpo di stato del 1954 raccontato con poesia, con la crudezza, il disincanto, la metafora di cui Asturias è maestro. Un libro da leggere d’un fiato trascinati de una prosa ricca, densa e magica

fonte