i collegamenti internet sono difficoltosi, e sebbene siamo in Africa, io son sempre di corsa….

Un volo interno a Dar Bahir, ci porta a nordsul lago Tana, il piu’ grande ed importante dell’Etiopia. Importante anche per tutto il continante: da qui infatti parte il fiume Nilo!! La bella cittadina e’ ordinata e pi’ pulita rispetto alla capitale, ha un discreto afflusso turistico per il lago Tana su cui si affaccia Da cui si parte per la visita alle chiese antiche che sorgono sulle sue sponde. La bibbia dei viaggiatori parla elle sue  acque azzurre…..evidentemente nessuno della Lonely Plane e’ mai stato qui a nagigare sul lago color marrone!!! ma si sa la LP spara un sacco di tronzate!

In ogni caso ha ragione quando parla di un certo fascino della cittadina, anche perche’ di solito si arriva qua dalla caotica Addis Abeba e lo stacco non puo’ che lascare un buon ricordo. l’Imperatore Selassie’ avrebbe voluto spostare la capitale qui….

mi interrompe la signorina addetta all’internet point di questo ex hotel governativo di Gondar (Goha Hotel) ha un camice bianco come un medico….tengono in altissima considerazione questo prodigio, che ho l’impresisone sia un prodotto asiatico e non africano: i tasti hanno le doppie lettere inglese-cinese!!

Non so bene perche’ ma mi suggerisce di smetterla di battere i tasti ed andare a pranzo. Seguo il destino che nelle sue parole forse e’ riassunto e vado!

Pietro