Non sono un amante dei ristoranti di lusso o meglio, mi piacerebbe esserlo ma aimé non posso permettermi tali lussuose passioni. Maschero abilmente questa impossibilità affermando il primato della taverna sui locali della giuda Michelin, delle razioni abbondanti contro la nouvelle cusine, del “pintone di vino” al posto della bottiglia d’annata.

Resisto ancora rifiutando la cucina di casa quando sono all’estero, preferendo mangiare qualcosa di “locale” anche se mi peserà sullo stomaco durante il volo di rientro. Ma qui a Rio non ho saputo rifiutare l’invito, di un amico conterraneo, chef del nuovo ristorante italiano del Hotel Windsor Atlantica. Si tratta dell’ex Meridien, ristrutturato da poco dalla catena spagnola che da anni ha fatto fortuna in Brasile. Ha mantenuto le cinque stelle rinnovando tutti gli appartamenti e gli spazi comuni. Per il ristorante alla carta del piano terra ha chiamato Luciano Boseggia, dal Fasano di San Paolo, forte di 20 anni di Brasile ed una vita nei ristoranti di lusso di mezzo mondo. Sotto la sua guida si è provveduto a rinnovare completamente gli arredi dando all’ambiente un’impronta sobria ed elegante, inutile a dirsi, molto italiana.

E così che questa sera mi trovo nell’imbarazzante scelta tra la “piola” su Rua Sampaio e il ristorante “Alloro” su Avenida Atlantica di Copacabana. Nemmeno il tempo di pormi la questione che sono già seduto al tavolo, comodamente sprofondato in poltrona, sapientemente accudito da camerieri e sommelier.

Il menu è una intelligente combinazione di raffinati piatti italiani tradizionali, presentati elegantemente, gustosamente semplici senza essere mistificati da mille salse d’accompagnamento. E’ tutto semplicemente buono: un ottimo ristorante, un ottimo servizio.

“Ma quanto costa?” vi starete chiedendo? Beh diciamo che non riuscirebbe ad entrare per difetto nella categoria “prezzi elevati” di Lonely Planet, ma a ben vedere se in quest’ultima è stato recensito il celebrato (ingiustamente) “Marius Crostaceus”, allora forse bisognerebbe dare un’aggiornata a tutta la sezione “pasti a Copacabana”.

Ristorante “Alloro”

Avenida Atlântica, 1020 – Leme
Rio de Janeiro (21) 2195-7857