Le forze rivoluzionarie cubane, cacciati gli uomini di Batista e arrivate al potere, sono gestite con decisione e fermezza da Castro e i suoi fedelissimi. Il governo rivoluzionario, oltre a primi provvedimenti di riforma sociale, con metodi brutali e l’arresto degli oppositori inizia a dimostrarsi come un regime autoritario.

http://www.lastoriasiamonoi.rai.it/