L’Impero del Brasile fu l’entità politica che comprendeva gran parte del territorio del Brasile odierno, governata dagli imperatori Pedro I e suo figlio Pedro II. Fondato nel 1822 con l’indipendenza dalla corona portoghese, ebbe fine nel 1889, con la proclamazione della repubblica.

A causa della occupazione di Napoleone del Portogallo, i Braganza andarono in esilio in Brasile, la colonia più importante dell’impero portoghese. Il periodo che seguì vide lo stato diventare la capitale del Regno Unito di Portogallo, Brasile e Algarve con il governo della dinastia Braganza senza rispondere dell’autorità di Lisbona. Questo causò un risentimento nei confronti dell’idea di ritornare allo status quo ante bellum dopo che Napoleone conquistò il Portogallo. Il Brasile diventò indipendente sotto il governo della famiglia reale portoghese.

Dopo l’indipendenza raggiunta il 7 settembre 1822, il Brasile diventò una monarchia, che rimase fino alla creazione della repubblica il 15 novembre 1889. Due imperatori si sedettero al trono, Pedro I dal 1822 al 1831, ePedro II dal 1831 al 1889. Inoltre il Re Giovanni VI del Portogallo tenne il titolo di Imperatore come stabilito dal trattato che riconobbe l’indipendenza brasiliana.

fonte

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *