La rotta è una sola: Italia/Madrid/Guatemala City/San Pedro Sula (o Tegucigalpa). Il problema è che Iberia non collega l’Honduras direttamente con l’Europa, quindi bisogna per forza passare dal Guatemala, dal Costa Rica o da Panama. I voli dagli Stati Uniti, che non considero per gli inconvenienti della dogana, costano tendenzialmente meno di Iberia.

Quindi, dopo l’interminabile volo da quasi 11 ore da Madrid, consiglio uno stop in hotel a Ciudad de Guatemala, inutile e distruttivo fare una tirata unica prendendo, in coincidenza, un volo per San Pedro o Tegucigalpa. Gli htl più grandi hanno un servizio navetta gratuito dall’aeroporto di GUA che da poco è stato ristrutturato (vedi Hotel Tikal Futura e Hotel Barcelò). Il fuso che vi schianterà a letto alle 17 locali sarà lo stesso che vi sveglierà all’alba, freschi freschi, per un simpatico volo mattutino per la vostra destinazione honduregna.
Quello con cui parto ora.

Buon volo.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *