Un film di Bruno Barreto. Con Marcello Mastroianni, e Sonia Braga. Nel 1925 in una città costiera del Brasile tropicale la sensuale Gabriela sposa il proprietario di un bar, lo tradisce con un ex amante, è ripudiata, ma non si rassegna. Dal romanzo Gabriella, garofano e cannella (1958) di Jorge Amado che diede origine anche a una popolare telenovela. Melodramma di accertata mediocrità che ha la sua unica ragione d’essere nella presenza della rovente Braga.AUTORE LETTERARIO: Jorge Amado

Fonte: http://www.mymovies.it

Ma la recensione migliore è questa:

Film-scusa.
La scusa per mostrare quella gran gnocca che era la Sonia Braga e quindi  serata di tette, culi e passere!

Sulla trama

Lui è il proprietario di un bar  e si innamora della sua cuoca. Te credo. E’ un Mastroianni imbolsito e lei la Braga, che sta piu’ nuda che vestita e che è in forma perfetta.
Troppo geloso delle avances dei clienti del bar, se la sposa. La passione da parte di lei cala e il marito si lamenta che non è piu’ quell’ardente femmina che si portava a letto prima del matrimonio. Per lei, meglio scoparsi l’avvocato che è piu’ giovane e carino! Il marito divorzia e dopo un brevissimo allontanamento, ritorneranno ad essere amanti.

Fonte: http://www.film.tv.it

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *